Fight like a Woman: e se ci ispirassimo semplicemente a noi stesse?

di Valentina Grispo / 7 marzo 2021

Qualche tempo fa Il Sole 24 ore ha chiesto con un sondaggio alle donne a chi si ispirassero. Una diva del cinema? La prima donna italiana nello spazio? La scienziata Premio Nobel? O la pedagogista che ha rivoluzionato l’educazione infantile e il modo di guardare i bambini?

Anche. O meglio, non solo.

Sì, nel senso che non sono mancati gli esempi di personaggi femminili di spessore, figure carismatiche, affascinanti, creative.

Autostima al femminile

Ma la cosa che fa riflettere è che il 36% delle interpellate, alla domanda “a chi ti ispiri?” ha risposto: A ME STESSA. Il messaggio è abbastanza chiaro e piuttosto inequivocabile: le donne sono stanche di cercare ispirazione fuori da sé, di ammirare altre donne ritenendole migliori di loro perchè in grado di eccellere.

Così ecco un’inversione di tendenza importantissima in termini di autostima, hanno iniziato (ed era ora!) a credere in se stesse, ritenendosi all’altezza e soprattutto dotate di tutti gli strumenti per farcela e per raggiungere i propri obiettivi, grandi o piccoli che siano.

In una società che ancora arranca per affermare la parità di genere, a noi sembra un bel segnale di speranza questa improvvisa consapevolezza femminile di valere e sapersi far valere, di guardarsi intorno perché di donne degne di ammirazione ce n’è in ogni settore, dall’arte alla scienza, dalla cultura all’ingegneria aerospaziale, ma senza perdere di vista che il focus della nostra ispirazione, per fare ogni giorno meglio, siamo prima di tutto noi stesse e le nostre conquiste quotidiane.

La collezione Fight Like a Woman

La collezione limited edition FIGHT LIKE A WOMAN di Pupa Milano celebra proprio questa nostra indole da combattenti, quella forza e dolcezza innate che ci rendono capaci di emergere in un mondo a volte complicato, di impegnarci sempre di più per farci notare in ambienti difficili, lavorando ogni giorno per affermare i nostri diritti di uguaglianza e pari opportunità, in nome dei nostri ideali.

Noi donne normali, ma tutte al tempo stesso eccezionali, proprio come Maria Montessori, Rosa Parks, Samantha Cristoforetti o Frida Khalo, donne iconiche e a loro modo ribelli.

Se volete saperne di più sulla collezione leggete anche l’articolo che parla dei prodotti make up grintosi che compongono la collezione Fight Like A Woman.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

scopri il mondo pupa