I beauty trend per la primavera 2019 dalla Milano Fashion Week

di Valentina Grispo / 12 ottobre 2018

Archiviata l’estate con non poca malinconia, a distrarci dagli impegni e dalla routine autunnale, ci ha pensato Settembre, mese Fashion per antonomasia con le settimane della moda che, oltre alle tendenze in fatto di abbigliamento, ci permettono di tastare i polso agli innumerevoli trend beauty, ispirandoci e fornendoci le “directions” per la stagione che verrà.

Milano Fashion Week

Calato il sipario sulla Milano Fashion Week è tempo di tirare le somme e scoprire cosa ci aspetta nella Primavera 2019 in ambito bellezza e soprattutto make-up. Premessa doverosa: abbiamo scelto di concentrarci sulle tendenze captate alla Milano Fashion Week non per mero campanilismo, ma perchè crediamo che le passerelle di Milano rispetto a New York, Londra e Parigi abbiano una marcia in più ovvero la portabilità. Non manca l’eccentricità, ovvio, ma rispetto agli eccessi internazionali, lo standard delle sfilate meneghine è decisamente più sobrio, raffinato ergo piacevolmente replicabile.

trend_spring19

Cosa abbiamo visto in passerella?

Due macrotendenze sono sicuramente individuabili, ovvero da una parte i beauty look all’insegna della naturalezza con trucco iper-naturale e base perfetta, come insegnano Fendi, Tod’s, Cavalli e Alberta Ferretti, dall’altra un make-up fatto di focus importanti labbra o occhi ispirato agli anni ’90 ma in chiave glamour, con tratti decisi e colori brillanti e audaci (la vetta del podio in fatto di trucco colorato, la guadagna il trucco pop di Byblos) mentre tutto il resto è volutamente sottotono per non rubare la scena alla parte del volto eletta a protagonista.

I colori

Brown is the new black. Il marrone in tutte le sue sfumature è stato eletto colore principe, dal cacao al terra passando per caramello, nocciola, fino ai metallici bronzo e ruggine, fautori del trend Marras e Max Mara, che propongono in passerella modelle truccate con palette che riscaldano lo sguardo e reinterpretano lo smokey eye con i toni naturali rubati alla terra. A scaldare l’incarnato ci pensano blush rosa che spiccano sulle gote e illuminano i nude look. Le labbra sono evidenziate da matite dai colori decisi, su tutti il mattone, come suggerisce Moschino che lo abbina ad un rossetto leggermente più chiaro come facevano le nostre mamme negli anni ’90; e sempre in tema di revival ninetines, le palpebre brillano con piccole applicazioni silver, Emporio Armani docet. A rendere omaggio al colore in maniera eclatante è Byblos che con i make up firmati dalla make-up artist Lisa Eldridge esplora palette di colori saturi come il verde smeraldo, il fucsia, il turchese.

Sguardo protagonista

Il Make-up olografico è una piacevole conferma, avvistato sulle passerelle di Blumarine e Missoni. Grande attenzione anche per le ciglia, come se non bastasse una generosa passata di mascara, Prada le ricalca anche sulla palpebra ottenendo un effetto ottico decisamente originale. Anche sulla passerella di Philippe Plein le ciglia stupiscono, proposte in versione maxi e bold, grande conferma anche delle ciglia finte che aggiungono un tocco sexyness anche al beauty look più semplice. In generale il messaggio è che a dettare le regole del gioco sarà lo sguardo, a discapito delle labbra.

Novità, ma anche tante rivisitazioni dal passato, gli spunti non mancano, ma perchè aspettare la Primavera che verrà per sfoggiare questi trend? Nessuno ci vieta di anticipare i tempi e iniziare a familiarizzare con le mode beauty della prossima stagione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

scopri il mondo pupa