MASKNE: 6 cose da sapere per prevenire l’acne da mascherina

di Valentina Grispo / 13 maggio 2021

E’ diventata la nostra compagna inseparabile, fedele alleata per ogni uscita, un riflesso condizionato, se per caso usciamo di casa senza ce ne accorgiamo all’istante perché, dopo quasi un anno ormai, siamo tutti consapevoli (per fortuna) di quanto questo non sia solo un accessorio, ma un dispositivo indispensabile per la nostra protezione, nonché l’arma n°1 contro il virus.

La mascherina è dunque imprescindibile, ma il suo utilizzo prolungato ha causato a molti soggetti quella che dai dermatologi ed esperti di skincare viene chiamata MASKNE ( parola derivante dalla crasi tra mask= mascherina e acne). Individuare questa patologia è semplice perché si tratta di brufoletti, comedoni o piccole papule infiammate che spuntano sul viso, per lo più all’altezza del mento della zona collare, del naso e della mascella, che è proprio la zona di applicazione della mascherina.

1. Maskne: perché succede?

Questa spiacevole condizione si verifica per un mix di fattori, tra tutti l’attrito del tessuto della mascherina che sfregando continuamente sulla nostra pelle è come se facesse una sorta di esfoliazione continua che irrita la pelle e danneggia la sua barriera protettiva causando come conseguenza una sovrapproduzione di sebo. Inoltre, indossando continuamente la mascherina, nella zona si crea inevitabilmente calore, umidità e sporcizia, ovvero l’ambiente ideale per il proliferare di batteri e per l’insorgere dell’acne.

maskne 5 cose da sapere

2. Si manifesta su tutti?

No, è molto soggettivo: c’è chi non accusa nessun problema alla pelle pur indossando la mascherina anche per otto ore al giorno e chi invece ne soffre molto anche solo per averla indossata per qualche ora. Dipende dal tipo di pelle ma anche dall’igiene personale.

3. Cosa possiamo fare per evitare il problema?

La cosa fondamentale è non riutilizzare la mascherina, anche dopo averla utilizzata solo per qualche ora. Questo discorso vale soprattutto per le mascherine chirurgiche o quelle usa e getta, perché sono ricettacolo di batteri e sporcizia. Meglio cambiare spesso mascherina o lavarla tutti i giorni in caso di mascherine in tessuto con filtri.

4. Per combattere la Maskne è importante la skincare quotidiana?

Sì, la skincare quotidiana è sempre importante. Da ripetere al mattino e alla sera.

Attenzione però: lavare il viso con detergenti aggressivi peggiorerà le cose, meglio una detersione delicata con acqua tiepida e poi, per mantenere l’idratazione della pelle, utilizzare creme, o meglio ancora gel, che riproducono il film idrolipidico e che possano ristabilire l’equilibrio del pH dando alla pelle la possibilità di proteggersi autonomamente.

Molto utili da utilizzare al bisogno anche le maschere detossificanti o purificanti.

5. Il consiglio in più

Per sfiammare le parti del viso interessate, la sera prima di andare a letto, sì a prodotti dall’azione purificante e antisettica e ad un massaggio con il roller in quarzo rosa, meglio ancora se freddo ( basta metterlo in frigo qualche minuto) che ha una potente azione decongestionante sulle zone del viso infiammate.

In caso di pelle sensibile ti consigliamo di leggere anche questo articolo, dove ti spieghiamo con quali prodotti è meglio prendersi cura della pelle sensibile.

6. Acquistare prodotti specifici

Pupa Milano ha creato dei prodotti specifici che possono venire in aiuto per chi ha la pelle davvero stressata dall’uso della mascherina. Non a caso la linea si chiama SOS MASK!

Sos Mask – Crema Pre Mascherina è una crema da applicare sul viso pulito, prima di applicare la mascherina. Previene la maskne e agisce come un vero e proprio scudo idratando nel contempo la pelle. La crema contiene attivi Prebiotici e Postbiotici che ripristinano il naturale equilibrio cutaneo aumentando l’effetto barriera e mantenendo il corretto livello di idratazione. La formula è ovviamente mask tested.

Sos Mask – Crema Post Mascherina è una crema lenitiva, che ripara i danni da mascherina. Da applicare dopo aver rimosso la mascherina, è una crema viso riepitelizzante e restitutiva, è formulata con preziosi oli e burri naturali, una miscela di prebiotici che rinforzano la barriera cutanea e l’estratto di Centella Asiatica noto per le proprietà ristrutturanti e lenitive.

Sos Mask – Fluido Detergente è ad alto potere idratante, protettivo e lenitivo. Formulato con attivo prebiotico, rinforza la barriera cutanea, deterge efficacemente senza impoverire il film idrolipidico della pelle, rimuove un trucco leggero e restituisce idratazione e nutrimento. Come si usa? Applicare su viso umido e dopo un delicato massaggio, rimuovere con acqua.

 

 

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

scopri il mondo pupa