L’ABC delle sopracciglia curate

di Jessica Besana - Redazione PupaStyle / 19 marzo 2020

Le sopracciglia sono un’arma fondamentale per un sguardo impeccabile. Incorniciano e armonizzano il viso, e sono anche un elemento importante nella definizione del tuo look.

Ne abbiamo viste tante negli anni, un susseguirsi di trend che vedevano le nostre sopracciglia prima sottilissime, facendoci diventare abili con le pinzette, e l’anno dopo folte e ribelli facendoci correre al riparo con il make up. Il succedersi di tutte queste mode però cui fa credere ancora di più nell’importanza di saper valorizzare questa parte del viso, così capace di cambiarci d’aspetto.

Imparare a conoscere le proprie sopracciglia è il primo passaggio per prendersene cura. Cosa ne dite di dedicare un po’ di tempo, ora che possiamo, alla ricerca della forma perfetta per noi? In questo articolo vogliamo condividere trucchi e astuzie per perfezionare lo sguardo, e ricordare che si può essere belle anche a casa!

Come si disegnano le sopracciglia

“Le sopracciglia sono la cornice per uno sguardo perfetto. La loro inclinazione e il loro spessore influiscono sulla dimensione e l’armonia del viso” ce lo insegna il nostro Make Up Ambassador Giorigo Forgani. Assicuriamoci quindi di avere la forma più adatta al nostro viso. Ma come?

  • Estensione 

Dobbiamo lavorare un po’ d’immaginazione, individuando nell’arcata tre punti fondamentali per disegnare il sopracciglio perfetto. No panic, c’è il trucco! Prendiamo una matita e teniamola all’estremità della narice. Il primo punto si individua tracciando una linea immaginaria perpendicolare alla narice: quello è il punto di partenza del sopracciglio. Il punto mediano, si trova inclinando la matita e ‘facendole attraversare’ la pupilla. Infine la linea immaginaria che dalla narice passa per l’angolo esterno dell’occhio definisce il punto di fine sopracciglio.

  • Angolatura 

Altra piccola lezione di geometria: il punto di partenza delle sopracciglia deve essere sempre il punto più basso. Il punto mediano deve essere sempre più alto dell’inizio e della fine dell’arcata. Il punto finale delle sopracciglia dovrà sempre essere un po’ più alto di quello di inizio, per non causare l’effetto ottico di chiusura dello sguardo

La forma ideale per ogni viso

visi pupa

Scopriamo insieme com’è l’arcata sopracciliare che dona di più alla forma del nostro volto.

In un viso tondo le sopracciglia giocano un ruolo fondamentale. Per far apparire il viso più snello e allungato l’arco deve essere piuttosto arcuato, arrotondato e puntare verso l’alto.

Per un viso squadrato la forma migliore è un arco morbido (non tondo!) che smorzi i lineamenti duri del viso. Inoltre è consigliabile che la prima parte del sopracciglio sia più lunga della coda.

Per un viso ovale la classica forma “ad ali di gabbiano”è perfetta: con un arco piuttosto accentuato che crea la giusta armonia in tutto il viso, e di medio spessore.

Per equilibrare un viso triangolare è consigliato disegnare le sopracciglia dando loro una forma un po’ più allungata, con l’angolo sostato verso le tempie e la coda corta.

In un viso allungato le sopracciglia adatte hanno un arco non troppo pronunciato. Anche lo spessore è importante per dare equilibrio al viso: sconsigliate le sopracciglia troppo sottili.

In un viso triangolare inverso le sopracciglia devono contribuire a smorzare gli angoli con un disegno leggermente arcuato, e di spessore non troppo sottile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

scopri il mondo pupa