Pulizia Pennelli Trucco: 3 metodi infallibili

di Jessica Besana - Redazione PupaStyle / 19 marzo 2019

C’è chi ha un vero e proprio arsenale di pennelli make up per ogni tipo di esigenza e chi si accontenta di pochi strumenti fidati da usare tutti i giorni. Ma vi siete chiesti come prendersene cura? Pulizia pennelli trucco, siete sicuri di sapere come farla bene? Vi spieghiamo tre metodi infallibili per le diverse esigenze, per chi ha poco tempo o per chi vuole fare una pulizia approfondita.

Che ci crediate o no la pulizia dei pennelli trucco è un passaggio fondamentale per mantenerne intatta la qualità e per prevenirne il deterioramento. Vi ritroverete altrimenti a faticare il doppio nelle applicazioni make up per ottenere l’effetto desiderato. Anche per la vostra pelle non è proprio il massimo dimenticarsi di pulire i pennelli. È moltissimo, infatti, lo sporco che si accumula tra le setole dei pennelli: residui di trucco, polvere e inquinamento, particelle di sebo e tante altre cose poco piacevoli che, siamo sicuri, non vorreste sulla vostra pelle.

3. Acqua e Shampoo

Si tratta del metodo casalingo per eccellenza, ed è abbastanza semplice: bagnate i pennelli con acqua tiepida, massaggiate delicatamente con il sapone e risciacquate abbondantemente fino a che vedrete scorrere l’acqua perfettamente pulita. Dopo aver tamponato i pennelli fateli asciugare stendendoli su un piano e aspettate che siano perfettamente asciutti prima di utilizzarli. Sono vietati tutti i metodi per velocizzare l’asciugatura (leggasi: no phon e qualsiasi fonte di calore artificale).

Questo metodo è il più largamente utilizzato e ci sono anche le varianti con shampoo per bambini, detersivo per piatti o sapone neutro. La diversità dei vari prodotti dipende dalle setole. Lo shampoo delicato (o per bambini) è indicato per le setole naturali, il detersivo per i piatti è più indicato per quelle sintetiche.

2. Alcool o Avio

Questo è un metodo veloce usato soprattutto dai make up artist o da chi ha bisogno di una pulizia rapida ed efficace. Si usa tipicamente durante shooting e sfilate per avere a disposizione velocemente pennelli puliti. Come funziona? In un piccolo contenitore versate poco prodotto e bagnate il pennello make up, successivamente scaricate il colore su una pezza o su carta assorbente. Altro metodo: versare direttamente il prodotto (alcool o avio) su una piccola pezza e passate il pennello per il trucco su di essa fino a quando sarà pulito.

Forse non tutti sanno cos’è l’ avio. Si tratta di un solvente chimico utilizzato come smacchiatore. Per la pulizia pennelli trucco è molto usato anche perchè oltre a rimuovere bene il make up, evaporando fa sì che i pennelli tornino asciutti in poco tempo.

1. Salviette struccanti

Si tratta di una pulizia super pratica o d’emergenza, da fare in situazioni particolari, come quando si è in viaggio e non si ha tanto spazio per portare tutto il necessario. Altro esempio? se state passando da un ombretto all’altro (per esempio quando state utilizzando una palette occhi) passate il pennello prima sulla salvietta struccante. Attenzione però: il pennello così rimane un po’ umido quindi passatelo successivamente su una carta assorbente o un fazzoletto per asciugarlo velocemente.

Pulizia pennelli trucco: l’arma in più

Per la pulizia pennelli trucco (a proposito, avete visto la gamma Professional Brushes di Pupa? ) esistono anche dei prodotti specifici come il Detergente Pennelli Pupa che unisce tutti i vantaggi dei metodi precedenti. Basta vaporizzare il prodotto per rimuovere ogni traccia di trucco, igienizzando il pennello e conservando la morbidezza delle setole. Pulite poi le setole con una velina e fate asciugare il pennello mettendolo in piano.

Si tratta del metodo perfetto sia per i pennelli in pelo naturale sia per quelli sintetici. Provare per credere!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

scopri il mondo pupa